aei progetti è una società di progettazione con più di 20 anni di esperienza nell’ambito dell’ingegneria strutturale e delle molteplici discipline coinvolte nel mondo delle costruzioni. Lo studio nasce nel 1991 dall’incontro di tre soci fondatori con competenze e percorsi differenti che si sono riconosciuti nel voler dar vita ad una struttura in grado di dialogare attivamente e positivamente con gli studi di architettura. Il nostro team multidisciplinare ed esperto composto da ingegneri, architetti, geometri e consulenti, con il proprio entusiasmo, una instancabile curiosità e una predisposizione alla creatività, si propone di soddisfare le aspirazioni e le richieste dei clienti con progetti di elevati standard qualitativi. Crediamo che la collaborazione costruttiva e il continuo confronto con le altre figure coinvolte nella progettazione, già dalle prime fasi dell’ideazione, sia l’approccio corretto per poter offrire ai propri clienti e partner soluzioni originali, ottimizzate e di elevata qualità che riescano ad andare al di là delle loro aspettative. Abbiamo scelto, e continuiamo a farlo, di combinare la passione per l’inventiva e l’immaginazione con l’analisi e la ricerca, per proporre strutture che, utilizzando le minori risorse possibili, siano la miglior risposta possibile alle esigenze del progetto. Dopo venti anni non abbiamo perso il gusto per essere messi alla prova e continuiamo ad applicare lo stesso rigore a qualunque progetto nel quale siamo coinvolti. All’ingegneria strutturale, attorno alla quale lo studio è nato e si è sviluppato, le nostre attività specialistiche riguardano la geotecnica, la prevenzione incendi e i servizi di supporto agli studi di architettura per lo sviluppo di progettazioni di dettaglio. Da qualche tempo ci siamo addentrati nell’affascinante mondo della sostenibilità. Continuiamo a incoraggiare i nostri collaboratori a cercare nuovi ambiti e sfide, consapevoli che l’allargamento della conoscenza è veicolo di qualità per i progetti. Dobbiamo molto, tra gli altri, ad Andrea Chiarugi e Vincenzo Collina.